Menù da viaggio: piatti pronti e snack facili da trasportare - Frullà - La frutta sempre con te

Menù da viaggio: piatti pronti e snack facili da trasportare

Categoria: In viaggio

Il menù da viaggio è uno delle ultime cose che si programma quanto si sta per partire.

Solitamente si valuta se portare o meno una borsa frigo. Se non la si porta – perché si vuole guadagnare un po’ di spazio, soprattutto se si viaggia in macchina –, ci si domanda spesso cosa si può mangiare senza frigo. Similmente facciamo queste valutazioni se predisponiamo un viaggio in treno

A seconda delle necessità dovremmo scegliere anche che tipo di contenitori adottare per conservare e trasportare il cibo e come portare il cibo per il nostro Fido. Abbiamo già fatto tutte queste valutazioni nell’articolo Cibo da viaggio: idee per ricette e consigli family friendly: leggilo prima di passare alle ricette!

Molto spesso il problema più grande sta proprio, tuttavia, nel menù da viaggio: difficile avere in dispensa tutto quello che ci serve a preparare un pranzo super elaborato se non si ha fatto una spesa ad hoc. Per questo motivo, le ricette trovate online last minute non sempre ci vengono in aiuto: capita di non avere diversi ingredienti.

Solitamente si tende, o si dovrebbe, consumare quello che si ha in frigo prima di partire, per evitare che durante il viaggio, i cibi vadano a male. Insomma, non è raro che la dispensa sia totalmente vuota e ci si ritrovi a poche ore prima di partire senza avere idea di cosa preparare come menù per il proprio viaggio in famiglia… Cosa fare allora? In questo articolo proponiamo delle ricette family friendly e soprattutto componibili, per preparare un menù con quello che si ha in casa

Menù da viaggio

menù da viaggio cosa mangiare in viaggio ricette sane pranzo al sacco
Menù da viaggio: piatti pronti e snack facili da trasportare

Se volessimo creare un vero e proprio menù da viaggio, potremmo fare delle ricette combinando questi semplici ingredienti, in questo modo sapremo cosa mettere in lunch box

  • una fonte di carboidrati: un prodotto da forno, acquistato o fatto in casa (panino, crackers, grissini, piadine, focaccine, pasta fredda) o cereali vari (riso bianco o nero, farro, orzo, quinoa, ecc).
  • una fonte proteica: un companatico, animale o vegetale, uova o legumi (ceci, lenticchie, piselli, fave, ecc) interi o in purea, ad esempio sotto forma di hummus, oppure tofu o seitan già cotti, ad esempio alla piastra o strapazzati
  • verdure e frutta: carote, finocchi, sedano, cetrioli; come frutta mele, banane, pesche, arance, mandarini, frutti di bosco e così via, purché non facilmente deperibili.
  • frutta secca e snack salutari: piccole porzioni di mandorle, noci, arachidi non salate (che possono integrare il fabbisogno di grassi sani) ma anche legumi tostati, chips di frutta o verdura essiccata, polpe di frutta.
  • Acqua, acqua e acqua: ultima, ma non per importanza. Evitare bibite gassate che contengono tanti zuccheri, o succhi di frutta con zuccheri aggiunti. Sì invece a succhi senza additivi e zuccheri aggiunti o estratti in purezza di frutta e verdura. 

Ora prova tu a creare un pasto unico attingendo da almeno due delle tipologie di ingredienti, usando i restanti come contorno o snack oppure crea una lunch box in cui inserirne uno in ogni scomparto. Via libera alla fantasia!

Snack da viaggio

menù da viaggio merenda snack spuntini da mangiare fuori casa
Menù da viaggio: piatti pronti e snack facili da trasportare

È previdente portare con sé piccoli pasti e snack durante il viaggio.

Attenzione agli snack commerciali, possono essere poco salutari, ma esistono ormai validissime opzioni, home made o confezionate, per una merenda sana: perfette piccole porzioni di frutta secca, verdure fresche, frutta già sbucciata e porzionata o polpe di frutta, chips di frutta o verdura, legumi in busta tostati (vale il discorso di cui prima, purché a basso contenuto di sale). 

Insomma, le alternative sono tante e gustose. I due consigli da seguire per la scelta dei cibi da viaggio sono sicuramente: scegliere cibi leggeri e sfiziosi, che ingannino in tempo, e optare per cibi che non stimolino troppo il senso di sete o, se vi sposterete in macchina, il vostro viaggio richiederà più stop del previsto! 

Dai pure un’occhiata alle coloratissime polpe di frutta Frullà, senza additivi e zuccheri aggiunti, estratte a freddo per non perdere nulla della frutta!

Tags: Consigli Viaggio


La schiscetta perfetta? Quella salutare ma gustosa!

Il pranzo fuori casa si sà, è sempre un prova: specie per chi non ha tempo di cucinare! L’errore più comune, commesso in questi casi, è quello di rifugiarsi nei cosiddetti piatti pronti o, peggio ancora, nel cibo spazzatura. Niente di più sbagliato. Eccoti allora qualche suggerimento per creare ricette facili, veloci e, soprattutto a prova di dieta. Non solo insalata Finocchi, arance, olive nere e un pizzico d’olio a crudo, sono ingredienti evergreen,…

Turismo lento: una guida per il viaggiatore responsabile

Viaggiare senza stress e sostenibile non è più un segreto con lo slow tourism L’autunno e l’inverno sono perfetti per piccole uscite fuori porta, se stai aspettando il prossimo ponte per fare la valigia e partire, alla scoperta di qualche angolo di Italia da scoprire, in questo articolo parleremo di turismo lento, l’asso nella manica per un weekend improvvisato in cui non possono mancare cultura, arte, storia e anche ecologia, scopriamo insieme di che si tratta.

Viaggiare in autunno: la tua stagione preferita per esplorare

Viaggiare in autunno può essere un’ottima opzione per chi, per un motivo o per un altro, ha lavorato durante l’estate o, perché no, vuole concedersi un weekend o una vacanza extra, per salutare un’ultima volta il mare o la montagna o fare tappa in una città estera. In questo articolo valutiamo perché viaggiare nei mesi autunnali, quali sono i pro e i contro di scegliere di…